Converse Pride - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Converse Pride | Spedizione Gratuita

Manca pochissimo e poi suonerà il gong che darà ufficialmente il via ad Euro 2016, la rassegna iridata continentale che si terrà in Francia dal 10 giugno, Sarà un torneo rivoluzionario, il primo a 24 squadre sulla scia del Mondiale, Per prepararci facciamo un passo indietro riavvolgendo il nastro del tempo di vent’anni, La Juventus aveva appena vinto la Champions League a Roma contro l’Ajax, La Coppa Uefa e la Coppa delle Coppe erano finite nelle bacheche di Bayern Monaco e Paris Saint-Germain, Alla radio cominciava a spopolare ‘Macarena’ converse pride dei Los Del Rio e l’Inghilterra si apprestava a dare il benvenuto al pallone, che ‘tornava a casa’ (come da celebre slogan) dopo trent’anni di assenza, Era il 1996, il primo Europeo a 16 squadre e quello che, con tutta probabilità, ha riassunto in 31 partite un decennio irripetibile per il calcio del nostro continente, Lo rivivremo insieme, attraverso le storie che hanno caratterizzato quel torneo e le divise che lo hanno reso indimenticabile..

L’eccezionalità di Euro ’96 sta nell’aver concentrato nei campi da gioco d’Inghilterra (non uno scenario qualunque…) l’ élite del calcio dell’epoca, Le 16 partecipanti alla fase finale, dunque, erano realmente le 16 nazionali più forti d’Europa, Con qualche eccezione, che non manca mai, Fece rumore la mancata qualificazione della Svezia medaglia di bronzo ad Usa ’94, Tra le converse pride selezioni ‘storiche’ manca l’appuntamento anche il Belgio (che può contare su una buona generazione) e la Norvegia, entrambe presenti negli Stati Uniti due anni prima..

LIVERPOOL, 13 DICEMBRE 1995 Oltre alla Svezia, il prologo dello spareggio tra le peggiori seconde della fase di qualificazione ha rischiato di inserire un’altra sorpresa converse pride tra le squadre escluse, A giocarsi l’ultimo posto per l’Europeo, infatti, l’ Olanda di Guus Hiddink e l’ Irlanda di Jack Charlton, al passo d’addio, Teatro della disfida il ‘tempio’ di ‘Anfield’, a Liverpool in una gelida serata di dicembre in riva al Mersey, Olanda in tenuta bianca (la divisa away di Usa ’94) mentre l’Irlanda scende in campo con la classica divisa verde, Gli ‘Oranje’ schierano una formazione di livello assoluto con il blocco Ajax (campione d’Europa in carica) a fare da protagonista, Ci sono infatti van der Sar, Reiziger, Blind, Seedorf, Bogarde, Davids, Ronald de Boer, Overmars oltre a Kluivert, Bergkamp e a Glenn Helder, carneade che veste la maglia dell’Arsenal, Rispondono gli ‘Shamrock’ con la solidità tipica del calcio di Charlton che gioca molto sulle sponde del ‘pivot’ Cascarino in attacco..

La gara non ha molta storia. L’Irlanda si difende bene, conscia di giocarsi una fetta importante del proprio futuro. L’Olanda di Hiddink però è nettamente superiore in termini di qualità e il fiuto del gol da cobra di Patrick Kluivert permette ai tulipani di chiudere la pratica. Sospiro di sollievo più che grande festa: in un modo o nell’altro, comunque, Euro ’96 è una realtà e la sedicesima partecipante va a completare un quadro che preannuncia 22 giorni di calcio ad altissimi livelli.

L’8 giugno, infatti, ai nastri di partenza si presentano queste Nazionali : Bulgaria, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Scozia, Spagna, Svizzera, Turchia, L’ Inghilterra punta fortissimo su Euro ’96, la prima manifestazione ospitata nella terra d’Albione dopo il vittorioso Mondiale di trent’anni prima, Non è un caso, ovviamente, che la Nazionale dei ‘Tre Leoni’ punti alla vittoria finale: ne ha ben donde, Non ha dovuto sostenere il percorso di qualificazione ma può contare su una delle squadre più complete della propria storia, Dopo l’ottimo Mondiale del 1990 era arrivata la grande delusione di Svezia ’92 (eliminazione al primo turno) e la mancata qualificazione ad Usa ’94, Ora Terry Venables (commissario tecnico dal 1993) può vantare un gruppo omogeneo e di qualità, Un onore e un grande onere: non fallire in casa davanti ad un pubblico ed una converse pride critica fin troppo esigente..

La selezione dei 22 dell’Inghilterra per Euro ’96, come detto, fa trasparire grande completezza in tutti i reparti. Venables punta su giocatori fidati: in porta c’è David Seaman, in difesa il carisma di Tony Adams, la rabbia di Stuart Pearce con Gary Neville e Gareth Southgate a completare. In panchina gente affidabile come Steve Howey, Sol Campbell e l’altro Neville, Phil. A centrocampo tutta la versatilità del veterano David Platt. Lotta e governo per l’interista Paul Ince e per Steve McManaman. Darren Anderton a fare il cursore al servizio del genio e della follia di Paul ‘Gazza’ Gascoigne, stella della squadra. Riserve di lusso Jamie Redknapp e Steve Stone, mediano infaticabile. In attacco l’erede designato di Gary Lineker: l’infallibile Alan Shearer insieme a Teddy Sheringham. Alternative: Robbie Fowler, Les Ferdinand e Nick Barmby.

L’Inghilterra si presenta alla competizione come sempre accompagnata dal diamante di Umbro, La divisa home è tradizionale ma con elementi che puntano all’innovazione, Il colore, ovviamente, è il bianco, Il colletto è a polo in blu scuro con inserti in maglieria dello stesso colore, bordi bianchi e turchese acceso, Il diamante non converse pride è presente sulla maglia, al centro c’è il lettering Umbro che sovrasta lo stemma dei ‘Tre Leoni’ incastonato in uno scudo blu scuro, Molto particolare la cura del font che è dello stesso turchese acceso presente sul bordo colletto..

Rivoluzione assoluta per quanto riguarda la divisa away che abbandona il rosso tipico per approdare ad un grigio inedito, La maglia si presenta con tre fasce: quella centrale grigio scuro, le due laterali grigio chiaro con profili bianchi, Anche le maniche sono così divise: parte alta grigio scuro, parte bassa chiaro, Colletto vistoso con un bottoncino per chiuderlo, bordato di nero, converse pride rosso e bianco, Lettering Umbro centrale in bianco, stemma nazionale sotto il quale è ricamata la scritta ‘England’ in stampatello maiuscolo, Per il font viene utilizzata la scelta fatta per la divisa home, solamente che al posto del turchese viene preferito il rosso..



Messaggi Recenti