Adidas Pod - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Adidas Pod | Spedizione Gratuita

Nelle adidas pod ultime settimane si sono susseguite le commemorazioni internazionali per il centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, A tal proposito gli inglesi del Portsmouth hanno voluto onorare i propri caduti con la maglia home per il 2014-2015 prodotta dal marchio  Sondico, Il club non se la passa benissimo dopo la pesante crisi finanziaria che lo ha colpito, portandolo in pochi anni dai fasti della Premier League culminati con la vittoria in FA Cup nel 2008 all’attuale League Two, la quarta serie inglese..

La nuova maglia, nel tradizionale blu royal, presenta colletto a polo e bordi bianchi ed assume un adidas pod aspetto vintage grazie all’ampio bavero con le punte rivolte verso il basso, Sul cuore campeggia la versione originaria dello stemma in uso a partire dal 1913, nonché primo a comparire sulle maglie del club, Nella trama sono riportati i nomi di tutti i caduti dei “Pompey Pals”, due battaglioni formati dagli abitanti della città arruolatisi per combattere per la propria nazione..

Il lancio della maglia è arrivato nel giorno del adidas pod centesimo anniversario dell’ingresso del Regno Unito nella Grande Guerra, Per l’occasione è stata anche posta una targa commemorativa all’esterno del Fratton Park, La divisa si completa con i tradizionali pantaloncini bianchi rifiniti da un inserto blu sui lati ed i calzettoni interamente rossi, La maglia da trasferta bianca ha un aspetto più moderno ed è caratterizzata da un palo blu sul lato sinistro, sul quale campeggia lo stemma del club nella versione attuale, Il colletto è ora a girocollo con un fine contorno blu..

Il palo blu è bordato di un rosso molto acceso, che riporta alle origini del club, quando i suoi giocatori erano soprannominati “The Shrimps” (i gamberi) per il colore rossastro delle loro prime casacche. Sempre in blu sono i calzoncini ed i calzettoni abbinati. Vi piace il lavoro svolto da Sondico per le maglie 2014-2015 del Portsmouth?

Dite la verità, l’ultima cosa che vi aspettavate di vedere adidas pod in questo blog, era un po’ di motocross ! L’occasione per questa breve divagazione off-road ci viene data dalla presentazione, avvenuta nei giorni scorsi, della nuova Magliazzurra, con cui i nostri alfieri degli sterrati andranno a caccia dei titoli mondiali per nazioni della stagione 2014, Cosa ben nota agli appassionati delle ruote tassellate, ma forse sorprendente per coloro a digiuno di fango e traversi, anche il motociclismo vanta delle squadre nazionali, Categorie come motocross, enduro, trial e supermotard mettono in scena ogni anno una rassegna iridata che sfodera il meglio del panorama fuoristrada, assegnando su circuiti fatti di terra e polvere l’equivalente di una coppa del mondo a pistoni e cilindri..

La Federazione Motociclistica Italiana riunisce queste selezioni sotto l’iconico e colloquiale nome di “Magliazzurra”, tinta che da oltre un secolo è il simbolo dello sport tricolore. La cittadina belga di Lommel, sede dell’ultima prova del Mondiale MX, ha visto Tony Cairoli, Davide Guarneri e David Philippaerts, i tre campioni italiani degli sterrati, svelare la divisa con cui tra poche settimane cercheranno di riportare in patria il mondiale per nazioni. Da principio, c’è da considerare come il motocross sia visto come una disciplina molto “americana” — d’altronde, quelle son le sue origini —, quindi non c’è da stupirsi se lo stile di quest’uniforme sia lontano dai canoni del classico; anzi, da “tradizione” di questo sport, il suo disegno è per definizione audace e anticonvenzionale.

Particolarità, la maglia reca la doppia firma di Kappa e dell’azienda specializzata Pivesso, Rispetto al passato, quando si era quasi adidas pod sempre optato per un unico colore nazionale, quest’anno la Magliazzurra sfoggia un diverso template, con petto bianco e maniche azzurre — le due tinte che, storicamente, hanno contraddistinto gli sport italiani —, una dicotomia interrotta solo sulle spalle da due inserti trapezoidali, l’uno rosso e l’altro verde, Il richiamo alla bandiera nazionale sbuca anche sul petto, dove sotto alla grande scritta azzurra “Italia” a caratteri cubitali, fa capolino una fascia tricolore : in questo caso, tuttavia, è abbastanza grossolano l’errore nella disposizione dei colori, col verde in basso e non in alto; il nome del nostro paese, sopra le tinte ungheresi….

Lo stemma adidas pod della Federmoto è cucito sul cuore, blasonato dalle due stelle simbolo delle nostre affermazioni mondiali, Ulteriori tocchi di tricolore sono presenti poco sopra i polsini, quest’ultimi bianchi e a contrasto con le maniche, Proprio la parte terminale delle braccia, così come quella del petto, è infine caratterizzata da un pattern reticolare tono su tono che conferisce ulteriore vivacità all’insieme, Indossata da tutte le nostre rappresentative fuoristrada, la nuova Magliazzurra vivrà il suo apice a settembre quando, sul suolo lettone di Ķegums, nel Motocross of Nations 2014 l’Italia battaglierà per quel titolo mondiale che, dopo le due affermazioni a cavallo del nuovo millennio, manca ormai in casa azzurra da dodici anni..



Messaggi Recenti