Nike Air Max - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Nike Air Max | Spedizione Gratuita

Dopo l’ Olympique Marsiglia adidas perde un altro club in Ligue 1, dalla prossima stagione il Lorient ha sottoscritto un contratto con lo sponsor tecnico Kappa, L’accordo quinquennale sarà valido fino al 2022 e prevede la fornitura delle divise da nike air max gioco e di tutto il materiale training e lifestyle, Il Lorient si aggiunge quindi all’Angers e al Bastia nel portfolio del brand italiano in Francia, Appresa la notizia il nostro Stefano Acquafredda si è cimentato nella creazione di due kit fantasy per il Lorient firmati Kappa con un colletto a girocollo e i loghi del marchio torinese su spalle e bordi dei pantaloncini, Sui calzettoni compare invece il “merlu” (nasello) del logo societario..

Nella 39ª giornata di Serie B il Bari ha sfoggiato a sorpresa una maglia speciale bicolore realizzata da Umbro, una sorta di omaggio allo nike air max stemma della città e del club in cui il bianco e il rosso sono ripartiti equamente a metà, Il lancio della casacca non è stato comunicato dalla società barese, sulla Gazzetta del Mezzogiorno il country manager di Umbro Italia, Mauro Redaelli, ha spiegato che si tratta di una maglia già prevista nel catalogo da usare in circostanze speciali a scelta del club..

La divisa speciale è a quarti biancorossi con un colletto accennato a ‘V’, sul petto c’è il galletto virato in bianco spogliato dello scudo ovale, quest’ultimo è invece presente in serigrafia nella parte bassa della maglia, Il logo di Umbro nike air max e gli sponsor sono colorati di nero, così come i nomi e i numeri applicati sul retro, Nella sfida contro il Pisa sono stati abbinati i pantaloncini ed i calzettoni bianchi, Sempre sulla Gazzetta del Mezzogiorno si ipotizza una rottura fra Umbro Italia e il Bari al termine della stagione, il presidente Giancaspro infatti non sarebbe soddisfatto del materiale tecnico e dei tempi di consegna della fornitura, Dal canto suo Redaelli afferma che Umbro ha ottemperato a tutte le richieste del club e che il discorso sarà affrontato a fine campionato, dichiarando che un’eventuale conclusione del rapporto non sarà un dramma..

Il derby non è mai una partita qualunque, non contano la posizione in classifica o i giocatori che scendono in campo. Il prossimo, in programma il 4 dicembre, sarà ancora più particolare. Per la prima volta nella sua storia la Roma giocherà con una speciale maglia “Derby della Capitale” creata da Nike appositamente per questo evento. A fare da testimonial non poteva che essere Francesco Totti, il capitano, una delle ultime bandiere del calcio italiano e mondiale. La nuova maglia si ispira all’Antica Roma ed evoca secondo Nike i colori delle tuniche, dei dettagli delle armature e degli elmi in bronzo indossati dalle Legioni Romane per difendere la città.

Il rosso scuro è abbinato ai dettagli in oro come lo stemma societario posto sul cuore, lo swoosh nike e la scritta “SPQR” sul retro del colletto a girocollo, Sui lati della maglia scorre una riga di una tonalità ancora più scura che prosegue nike air max anche sui pantaloncini, Dorati sono anche i nomi e i numeri che alla base mantengono lo stemma dell’AS Roma, La scritta “SPQR”, Senatus Populusque Romanus in latino, ritorna sulla parte frontale dei calzettoni, anche questi colorati di rosso scuro..

Per la sfida di ritorno del 30 aprile la Roma è scesa in campo con la sigla SPQR (Senatvs PopvlvsQve Romanvs) in oro sul petto, una novità che farà gola ai tanti collezionisti giallorossi. Anche la Lazio ha giocato il derby con una novità, il ritorno dello sponsor Seleco. Una divisa speciale per una partita che regala sempre emozioni uniche, come giudicate la maglia della Roma per i derby 2016-2017?

Da dieci anni, stagione 2006-2007, la Lazio non ha più uno sponsor fisso sulla maglia, In questo lungo lasso di tempo sono comparsi sporadicamente diversi marchi, dall’associazione benefica So.Spe nike air max alla clinica Paideia, ma nessuno è mai riuscito a trovare un accordo definitivo con il presidente Lotito, Nel derby di domani è stato ufficializzato il ritorno dello sponsor Sèleco, il marchio italiano di Pordenone che di recente è stato acquistato dalla Twenty (già proprietaria della Magnadyne) con l’obiettivo di rilanciarlo nella produzione di televisori..

Il comunicato del club non chiarisce se l’accordo è relativo al solo derby o se vedremo Sèleco anche in futuro, secondo le indiscrezioni le società sono vicine ad una partnership duratura, Lo sponsor Sèleco è legato alla mitica maglia bandiera che esordì nel 1982-83, la stagione del ritorno in Serie A, Un’annata con protagonisti Bruno Giordano, Vincenzo D’Amico, Lionello Manfredonia ed Enrico Vella, Si prospetta quindi una sfida davvero interessante, infatti anche la Roma giocherà con la maglia speciale per nike air max il derby che abbiamo già visto nella partita di andata..



Messaggi Recenti